Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Presentazione progetto

L

L'emigrazione fagagnese

 

    Il progetto emigrazione fagagnese,  è stato avviato nella seconda metà del 2002 con lo scopo di raccogliere tutte le informazioni e tutti in nominativi delle persone che da Fagagna sono emigrate all’estero alla ricerca di un lavoro e di condizioni di vita migliori.

Il periodo storico preso in considerazione va dalla fine dell’Ottocento agli anni Cinquanta del Novecento.

Durante la ricerca sono stati creati 3 archivi:

Archivio anagrafico (raccoglie i nominativi delle persone emigrate all'estero): le persone fino ad ora inserite sono 1456.

Archivio fotografico (tutte le foto fino ad ora raccolte): sono state digitalizzate circa 300 foto.

Archivio di documenti (passaporti, contratti di lavoro, biglietti di navi...): sono stati inseriti circa 120 documenti.

    Per tutti coloro che cercano informazioni sull'emigrazione dei loro parenti è possibile consultare il nostro archivio anagrafico degli emigranti che contiene i nomi, le date (talvolta presunte) di emigrazione e le nazioni di destinazione. Nel caso non fosse presente il nome della persona emigrata si prega di darne informazione al  seguente ufficio: Biblioteca comunale di Fagagna tel. 0432.812147, e mail: biblioteca@comune.fagagna.ud.it , piazza Unità d'Italia, 3 - 33034 Fagagna.

 

Pubblicazioni:

     Lo scorso 9 aprile è stato presentato alla popolazione, nella sala consiliare del Comune, il libro di Tiziana Tomat sull’emigrazione fagagnese fra le due guerre.

Il volume, rielaborazione della tesi con la quale la dott.sa Tomat si è laureata presso l’Università di Trieste, pone particolare attenzione al fenomeno migratorio che ha visto protagonista il nostro paese nel critico periodo delle due guerre mondiali.

Considerevole è il lavoro di ricerca sulle fonti anagrafiche e sui provvedimenti legislativi del periodo fascista come pure molto interessante la raccolta delle testimonianze dirette e delle interviste fatte ai nostri concittadini testimoni dell’evento che colpì la maggior parte delle famiglie fagagnesi. Lo studio della dott.sa Tomat è la prima fase di un lungo lavoro di ricerca di notizie e materiale che vedrà il prossimo anno la sua realizzazione nell’organizzazione di una mostra documentaria.

torna all'inizio del contenuto